Termo arredo “Scaldasalviette”: perché sceglierli?

Termo arredo “Scaldasalviette”: perché sceglierli?

Nelle case moderne vengono usanti sempre di più, al posto dei classici termosifoni, gli SCALDASALVIETTE.

Cosa sono gli scalda salviette?

Gli scaldasalviette sono dei radiatori in grado di riscaldare gli ambienti, ma che hanno delle funzionalità e qualità in più rispetto ai termosifoni tradizionali. Il termosifone diventa un elemento di arredo, occupa meno spazio ed offre modalità di impiego differenti rispetto ad un classico radiatore.

I termo arredo sono particolarmente adatti a bagni e cucine e consentono l’asciugatura di, teli ed asciugamani, strofinacci posti sopra di essi.

Sono verniciati con vernici EPOSSIDICHE resistenti alla corrosione e agli agenti chimici, perfetti per ambienti umidi.

Dimensioni scaldasalviette.

Gli scadasalviette hanno varie dimensioni possono adattarsi quindi a vari esigenze di arredo aNel nostro store sono presenti Scaldasalviette Termoarredo delle dimensioni:

Maggiori sono le dimensioni del radiatore , maggiore sarà la potenza di riscaldamento. Quindi per un bagno e una cucina grandi non basterà avere un piccolo scaldasalviette ma ne servirà uno più grande.

Come funzionano gli scaldasalviette

Lo scaldasalviette idraulico è collegato direttamente all'impianto di riscaldamento e funziona come un normale termosifone. Lo scaldasalviette idraulico sarà quindi in funzione solo quando sarà acceso anche l'impianto di riscaldamento.

Con lo scaldasalviette avrete sempre asciugamani e accappatoi perfettamente asciutti, anche nelle giornate più fredde ed umide. E’ fatto apposta per questo uso quindi, oltre alla massima superficie radiante, offrirà anche la possibilità di collocare in modo “giusto” gli oggetti che normalmente usate nel bagno e che si dovranno asciugare. In questo modo il bagno sarà più asciutto e caldo, si eviteranno sia l’odore di muffe dei capi umidi che il diffondersi di muffe sulle pareti.

Posted on 25/09/2015 Arredo Bagno 0 8112

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.
Prev
Next
Google+